Read Time:3 Minute, 44 Second

In questi 25 anni di studio e di esperienza con migliaia di persone che ho “seguito”, mi è capitato spesso di avere tra i miei clienti medici, operatori sanitari, psicologi, psichiatri, fisioterapisti, osteopati, ginecologi,….la lista è lunghissima.



In questo articolo mi limito a pubblicare un fenomeno che ho riscontrato ripetutamente applicando la mia scoperta ed invenzione. Non ha sicuramente un valore accademico ma per l’importanza scientifica che riveste questa scoperta pubblicata (diciamolo pure fuori dai denti) abusivamente anche su riviste internazionali medico-scientifiche, mi sento di condividerla.


Con l’applicazione della scoperta del Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche sul mio corpo e su migliaia di persone mi sono reso conto, nel tempo, che un qualsiasi trauma fisico vissuto nel passato determina, se non corretto MECCANICAMENTE (non sto parlando di cura medica ma di correzione meccanica abituale) determina conseguentemente una temporanea compensazione e successivamente una degenerazione.


Una vertebra ruotata a causa di una caduta accidentale (per esempio) e quindi provocata da un trauma, nel momento in cui viene corretta MECCANICAMENTE dall’operatore OG…

…porta la persona che ha subìto quel trauma a “rivivere” lo stato emotivo che aveva durante quel trauma.


E’ curioso segnalarvi come la somma dei traumi (sia accidentali che indotti per esempio dal lavoro incongruo di un operatore sanitario/olistico) provochi a cascata una serie di “accumuli” di stress (badate che la parola “stress” indica una tensione che può essere sia emotiva che fisica…non a caso) e l’individuo che vive questi traumi non si trova solo successivamente con una sommatoria di “stress” fisici ma anche conseguentemente “emotivi”.

Nel momento in cui si applica il CPT-OG OcclusioneGravità e si va a correggere progressivamente il trauma fisico causato da un particolare evento traumatico, la persona è come se rivivesse quel momento.

La cosa che ritengo importantissima è che con l’applicazione del CPT-OG OcclusioneGravità spesso riusciamo a risolvere non solo il problema fisico ma anche quello emotivo conseguente. Definitivamente e senza curare nulla: solo correggendo la meccanica abituale del corpo.


E’ importantissimo questo fenomeno e io penso che dovrebbe essere oggetto di studio da parte delle discipline, anche quelle mediche che si occupano di anatomia e della psiche.


Supponiamo che una persona con un Disequilibrio Meccanico Abituale in Fase 3 (le Fasi del Disequilibrio Meccanico Abituale sono descritte nel mio libro) abbia subìto un trauma alla cuffia rotatoria di una spalla e qualche anno prima avesse subìto un trauma ad una vertebra lombare conseguentemente ad una caduta.

Supponiamo che il trauma alla spalle fosse conseguente ad un incidente in bicicletta e il trauma alla schiena fosse conseguente ad una caduta da una altalena da bambino/a.

Nel caso della caduta dall’altalena il/la bambino/a riferisce (per esempio) di aver pianto per ore e da quel momento di aver avuto paura di salire su una scala o qualcosa di alto in movimento.

Nel caso dell’incidente in bicicletta riferisce di aver sofferto di ansia e, con lo spavento, di attacchi di panico.

Nel momento in cui inizio ad applicare la mia invenzione a questo individuo, correggendo la spalla si ritrova a rivivere una condizione emotiva analoga al trauma emotivo subìto a seguito dell’incidente e ritornerà a vivere un periodo di ansia immotivata e di panico.

Compito della medicina sarebbe quello di riconoscere la differenza tra “vivere il trauma” e “vivere la correzione meccanica del trauma”.


Purtroppo la medicina, oggi, non sa nemmeno di cosa sto parlando e questo ritengo sia davvero uno spreco per la collettività.

Questa è anche la ragione per la quale da anni lotto per istituzionalizzare il Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche e renderlo fruibile a tutti.


Nel momento in cui si appaleserà la “compensazione meccanica” inerente il trauma della vertebra lombare e verrà conseguentemente corretta applicando il CPT-OG che, ribadisco, non è una pratica medica o una manovra osteopatica ma la correzione della meccanica abituale del corpo,

la persona rivivrà quello stato emotivo di “stress” che aveva provato da bambino cadendo dall’altalena.

Il problema è che nessuno sarà in grado di correlare questo stato emotivo contingente con quella caduta accidentale.

Io ed il mio staff SI.


Anche per questa ragione ridurre la mia attività come un banale trattamento posturale lo trovo davvero riduttivo.

Questo articolo non contiene immagini perchè nessuna immagine è utile a schematizzare quanto esposto.

Il CPT-OG OcclusioneGravità pone delle questioni molto importanti e per questa ragione lo consideriamo un Cambiamento di Paradigma sul funzionamento del corpo umano.

24 ottobre 2022 – Formia Maurizio – CPT-OG OcclusioneGravità

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mezzo milione di visitatori e milioni di pagine lette:
Visitors –
72047