L’effetto “carrucola” sui tre assi spaziali: cambiamo paradigma sul funzionamento del corpo umano



Mi è capitato di rivedere il video dell’inaugurazione delle Olimpiadi invernali di Torino, la mia città, nel 2006.

Vedendo queste immagini ho visto realizzate quelle che sono mie teorie che peraltro racconto sempre a miei clienti durante le consulenze.




Con la scoperta che il cranio è sostenuto, di fatto, anche dalla mandibola, spesso mi sono chiesto perchè il nostro “Creatore” (per i credenti) ci ha creati così “pesanti”.

Sostanzialmente l’essere umano nasce con sostegno del cranio scorretto (non ho ancora visto una persona in Equilibrio Meccanico Abituale…e dire che ho la possibilità di vedere persone di tutto il mondo, sia fisicamente che in TV o su internet): no, non c’è un essere umano dritto sul pianeta Terra….salvo quelli che ho raddrizzato io…

Ai miei clienti dico sempre che se vivessimo sulla Luna non avrei lavoro perchè la nostra testa peserebbe molto meno e la colonna vertebrale non sarebbe asimmetricamente compressa da muscolatura asimmetrica che deve sostenerla continuamente.

Dico sempre che se avessimo un pallone legato alla testa, avremo sicuramente meno problemi …fisici e non.

Dico anche che non ha senso la dentatura che ci è stata “fornita” dalla natura o dal Creatore….a seconda di come la si pensi.

La testa pesa dai 4,5 ai 6.5 chilogrammi.

Provate a tenere con una mano un peso di 5 kg tutto il giorno con un braccio allungato e capirete le mie affermazioni.


Questo articolo lo scrivo per farvi capire come un massaggio o un trattamento sanitario alla muscolatura del dorso e del collo con un Disequilibrio del peso della testa, porta solo ad aggravare il problema.

Un esempio su tutti:

la carrucola.

immagine presa da Wikipedia:



Supponiamo che il vostro cranio è la carrucola e la fune indica la muscolatura del collo del lato destro e del lato sinistro del collo.

In presenza di Disequilibrio del cranio a destra come nell’immagine successiva, i muscoli del lato sinistro del corpo sono in tensione per sostenere il peso della testa verso destra.

E’ MECCANICA. E’ FISICA. E’ MATEMATICA.

In questa situazione la parte destra della fune (muscoli del lato destro del collo/sinistra immagine) non è in tensione ma il peso è tutto sostenuto dalla parte sinistra della fune (muscoli del lato sinistro/destra immagine).

Questo sono io a 19 anni: sintomi invalidanti, artrosi cervicale, vertigini, ansia immotivata, mal di schiena,……per la medicina non avevo nulla; per loro somatizzavo…..(no comment):



Qualsiasi operatore sanitario od olistico si preoccupi di andare a de-contrarre la muscolatura del collo a destra, sta facendo un errore madornale.

Lo capite,vero?


La testa rimane fuori baricentro (linea verticale blu), il peso del corpo si scarica tutto a destra su un piede….su un organo, sul bacino, sulla rotula….etc…..

e voi andate a farvi decontrarre la muscolatura rigida a destra che, porella, vi sostiene tutto il corpo?

E’ come voler “rilassare” una corda di violino. Non suonerà più.

Il corpo invece crolla. Prima o poi crolla.

Vi ho svelato una delle ragioni per la quale la medicina e le discipline alternative sbagliano fisicamente e meccanicamente a trattarvi.

Mi direte: ma allora perchè la testa è fuori asse a destra?

Perchè il sostegno della testa non è “centrato”, non è in Equilibrio Meccanico Abituale.

Badate che non parliamo di carrucole e di materiali edili ma di anatomia. Di correzioni ANATOMICHE lente e mirate a raggiungere l’Equilibrio Meccanico Abituale del corpo.


Da non sottovalutare, per esempio, uno tra i tanti, la compressione del cranio creata dalla “fune” dei nostri muscoli che si aggrappano alla testa per sostenerci eretti ma fuori baricentro.

Questa compressione si scarica tutta sulle vertebre (freccia arancione).

Avete capito perchè avete la “cervicale”, mal di schiena e …..mille disturbi e sintomi che la medicina non riesce a risolvere?

Noi si, li risolviamo ma….

non è una passeggiata il CPT-OG ma…..è l’unico modo per risolvere problematiche di tensioni, rigidità, compressioni vertebrali e mille e mila disturbi e sintomi conseguenti.


Attenti a proclamarvi “correttori di Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo”.

Le variabili sono pressochè INFINITE.

Occorre avere occhio, esperienza e partire da una Fase 4 di Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo umano per saper riconoscere e correggere un individuo. Per questa ragione è difficilmente replicabile e diffidate da chi vende “trattamenti” (peggio ancora, cure) per rimediare a problemi analoghi che colpiscono la quasi totalità della popolazione mondiale (in modo più o meno grave), all’insaputa del mondo accademico e non accademico.


Ci trovate a Torino. Solo a Torino.


Per maggiori informazioni leggete il nostro sito, troverete molte risposte ai vostri quesiti.



Formia Maurizio – CPT-OG


Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Mezzo milione di visitatori e milioni di pagine lette:
Visitors –
67591