Forza di gravità e posizione meccanica ABITUALE del corpo. Attenti agli incompetenti.



In questo ultimo periodo, grazie al lockdown ho avuto modo di fare qualche ricerca per vedere se le varie discipline erano riuscite a capirci qualcosa di postura, di meccanica abituale e di riequilibrio meccanico anatomico.

Con mio profondo disappunto continuo a vedere siti web di varie discipline, anche mediche, che continuano a vendere fumo.

Non sono qui per dire che io sono bello e gli altri tutti brutti ma quando vedo l’immagine scattata da un cretino, un mio ex cliente che definirlo cretino è fargli un complimento, che vi mostra un confronto come questo vendendo tesi mie senza conoscerle e senza saperle applicare, di fatto, ingannandovi,

prendo la palla al balzo per farvi comprendere meglio come mai sostengo che con la mia scoperta c’è davvero un cambiamento di paradigma sulla conoscenza del funzionamento del corpo umano.

Mettetevi nei miei panni e pensate a come reagireste se un cretinetti come questo vendesse fumo sulle basi di una vostra scoperta sudata-faticata-sofferta. Non vi limitereste probabilmente a scrivere un articolo…..e così sarà ma intanto….

Questo è il confronto che definisco, a mio parere, una truffa:

Vi dò un’indicazione: guardate la distanza tra la spalla e il torace (seno-capezzolo), non si è spostata di un millimetro.

Questo ragazzo è stato ingannato perchè la sua posizione meccanica abituale del corpo, posizione senza particolari “pose”, è rimasta totalmente invariata.

L’unica modificazione è una parziale verticalizzazione del corpo che secondo la mia scoperta è degenerativa perchè salda ed impedisce il reale recupero fisiologico e anatomico secondo le forze in presenza della gravità.

Ora vi dimostro come la posizione meccanica abituale del corpo SI CORREGGE ED IN MODO DEFINITIVO:

Guardate il ragazzo in foto PRE e POST CPT-OG…

La vedete la distanza mutata tra spalla e torace?

E’ palese, se ve la faccio notare.

Sapete quanto tempo necessita un corpo, anatomicamente, per correggere queste due parti tra loro? Badate che sono solo due parti anatomiche tra le decine/centinaia che vengono corrette ma vi serva da lezione per avere un riferimento tra chi è ferrato e chi è un peracottaro.

Un recupero anatomico (non è un recupero fisico ma un recupero anatomico-meccanico con la correzione di muscoli antigravitazionali), necessita di un tempo che va dai 6 mesi ai 6/7 anni a seconda della gravità del Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo.

Il ragazzo in foto che ho seguito aveva un Disequilibrio Meccanico Abituale molto grave e complesso.

Era anche molto sintomatico.

Oggi lavora in magazzino e sta bene.

Non ditemi che sono polemico perchè vi sto solo avvisando, mettendovi in guardia da venditori di finti trattamenti posturali/bilanciamenti e chi realmente ha scoperto questo fenomeno.

E’ molto più preoccupante il fatto che molti medici e operatori sanitari tra cui gnatologi e posturologi, addirittura vendendo mie tesi, spacciandole per loro, senza conoscerle, provino ad applicare queste tesi su di voi ed i vostri figli.

Fate attenzione. Eventualmente venite a fare una consulenza da me per comprendere il problema.


agosto 2020 – Maurizio Formia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mezzo milione di visitatori e milioni di pagine lette:
Visitors
37682
Iscriviti alla Newsletter

Ti aggiorniamo sui nuovi articoli-eventi e news

Iscriviti alla nostra Newsletter
per ricevere gli aggiornamenti!!