Fabio: un caso di DMA Frontale grave – corretto con il CPT-OG:


Nel caso aveste un DMA nella Fase 4, la fase di Disequilibrio Meccanico Abituale Frontale più grave e sintomatica descritta nelle mie pubblicazioni e come quella di Fabio all’età di 20 anni, sicuramente sareste molto sintomatici.



Il percorso di riequilibrio da una Fase 4 è lungo e con recupero anatomico molto lento. Si parla di anni con correzioni periodiche trimestrali/quadrimestrali che, modificando l’anatomia di tutto il corpo, permettono di portare il corpo umano sul baricentro sui 3 assi spaziali.

In questa condizione il corpo umano “SI” pesa di meno e fa meno fatica a rimanere in piedi e vivere.



L’unica difficoltà è rimanere centrati psicologicamente dopo anni di sofferenza (un individuo in Fase 4 soffre dalla nascita con problematiche e sintomi molto invalidanti, spesso scambiati, per la loro gravità, per patologie neurodegenerative).

La persona con DMA in Fase 4 vive un vero e proprio calvario. La medicina, ancora oggi, non ne riconosce ed individua la causa e cura, a seconda del sintomo/problema dominante, in base alla disciplina che tratta/cura quella tipologia di sintomi dominanti. Per questa ragione Fabio ha tutta la mia stima e gli auguro, di cuore, di poter elaborare in modo sereno questo vero e proprio incubo, al più presto. Per questa ragione, in passato, denunciavo queste lacune e queste ingiustizie….:


Nelle discipline mediche e di medicina alternativa questa “condizione” la chiamano in mille modi: scoliosi della testa, side bending della testa…



di sicuro nessuna disciplina è in grado di correggere una condizione simile a quella di Fabio nel 2005. Nemmeno con interventi chirurgici.

Con l’applicazione del CPT-OG si correggono tutte le strutture anatomiche di tutto il corpo.



In questo caso vi riporto la testa per farvi vedere come dopo 8 anni dall’inizio della correzione e delle correzioni progressive (periodiche), in caso di Fase 4 molto grave le tempistiche di recupero anatomico sono molto lunghe (pur vedendosi trimestralmente), Fabio oggi si trova in una condizione di SIMMETRIA, di EQUILIBRIO e di recupero estetico, anatomico ed armonico.



Non voglio parlarvi di sintomi conseguenti….ve ne parlerà lui ma ci tengo a dirvi che in un periodo dove tutti si riempiono la bocca con paroloni come “evidenze scientifiche” e comitati tecnici scientifici, Fabio è scientificamente e meccanicamente in Equilibrio Meccanico Frontale.

Purtroppo siamo anche in un periodo dove l’evidenza viene negata dando spazio ad assurdità spacciate per scientifiche che scientifiche non sono.

Volete negare l’evidenza?

Siete in malafede.



Fabio non ha ancora completato il recupero del DMA di profilo ma vi assicuro che sopravvivere ad un DMA in Fase 4 ha già del miracoloso.

Lo scrivo con cognizione di causa, arrivando io stesso da un DMA in Fase 4/5.

16 marzo 2021 – Maurizio Formia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mezzo milione di visitatori e milioni di pagine lette:
Visitors
35881
Iscriviti alla Newsletter

Ti aggiorniamo sui nuovi articoli-eventi e news

Iscriviti alla nostra Newsletter
per ricevere gli aggiornamenti!!