Non confondete i miei confronti con i confronti fasulli dei correttori-posturali in commercio a pochi euro!


Il Conscious Practice Training OG così come il Biomeccanismo OG CORREGGE, tra le altre parti anatomiche e DEFINITIVAMENTE, la CONDIZIONE FISICA-MECCANICA ABITUALE del corpo e non il vostro ATTEGGIAMENTO POSTURALE (posa).

Il Conscious Practice Training OG corregge la Condizione Meccanica Abituale del corpo umano lavorando sui 3 assi spaziali: longitudinale, frontale e sagittale e portandola da una situazione di Disequilibrio (DMA-Disequilibrio Meccanico Abituale) ad una situazione di Equilibrio (EMA-Equilibrio Meccanico Abituale).

Nessun trattamento, al mondo, lavora contemporaneamente sui 3 assi spaziali, correggendoli contemporaneamente.


Non c’è bisogno di un esame medico o di una valutazione posturale o di macchinari fantascientifici o di una rx per vedere la differenza:


La CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE (CMA) del vostro corpo è la posizione che assume il vostro corpo quando, per esempio, si rimane di fronte ad una vetrina, in piedi senza fare nulla e senza atteggiarsi.

Più il vostro corpo è storto nella vostra condizione meccanica abituale (un corpo in CMA storto, diciamo che è in DMA-Disequilibrio Meccanico Abituale) e più siete compressi, rigidi, con anomali scarichi del peso del corpo in punti precisi del corpo/organi/arti che solo noi oggi (purtroppo) riusciamo ad individuare,

più avrete potenzialmente sintomi e anche malattie che nessuna disciplina riuscirà a guarirvi.

Nell’immagine sotto la persona è in condizione meccanica abituale sia in foto a sinistra che a destra ma a distanza di 4 anni, a destra, la sua condizione meccanica abituale si è modificata recuperando simmetria, armonia del viso e la sua testa non scarica più il peso a destra. Non si può negare l’evidenza:

L’ATTEGGIAMENTO POSTURALE, invece, è una posizione pensata/studiata del vostro corpo che potete ottenere con una forzatura ed uno sforzo consapevole.

L’atteggiamento posturale o POSA, è quello che, di fatto, ci e vi crea un danno perchè vi confonde e non vi permette di discernere tra la correzione definitiva dell’applicazione del CPT-OG e, per esempio, un qualsiasi trattamento posturale dove vi fanno vedere modificazioni posturali temporanee, non definitive -> sbagliate.

Voi che state leggendo, avete una condizione meccanica abituale che è sempre quella. Da questa condizione potete comunque assumere POSE differenti ma, di base, avete probabilmente la testa leggermente inclinata, una spalla più corta o più alta, un piede ruotato verso l’esterno etc..


Tutti i trattamenti posturali esistenti, oggi, non lavorano sulla condizione meccanica abituale del corpo umano ma su posture/pose del corpo in una CONDIZIONE MECCANICA CASUALE-NON ABITUALE.

Per questo sbagliano tutti o sono comunque incompleti, non risolutivi.


Se vedete sul web immagini come questa, sappiate che è un’immagine fasulla, una pubblicità a nostro avviso ingannevole perchè in questa immagine la persona non ha modificato la sua CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE ma ha solo forzato un ATTEGGIAMENTO POSTURALE, una POSA.

Le due immagini sono state scattate a distanza di poco tempo, tempo di fare due fotografie.

C’è di più: in NESSUNA delle due immagini il nostro soggetto si trova in CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE.

Nella prima immagine il suo ATTEGGIAMENTO POSTURALE FORZATO è di dorso ingobbito, spalle avanti, collo oltre il baricentro, testa che pesa in avanti;

nella seconda immagine il suo ATTEGGIAMENTO POSTURALE FORZATO è di iper-verticalizzazione del busto con perdita del baricentro all’indietro.

Eppure questi confronti, oggi, sul web si sprecano e di fatto screditano, confondendo chi legge che pensa che tutti siano uguali,  chi realmente ha knowhow, esperienza e capacità per modificare realmente e correggere in modo definitivo la CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE del corpo umano.

Esempio di modificazione della condizione meccanica abituale con OG, correzione non ancora completata ma parecchio evidente:

Per modificare la CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE del corpo umano serve tempo e costanza perchè si va a correggere la posizione del corpo nello spazio e le sue parti anatomiche tra loro, senza pratiche invasive e rispettando il recupero anatomico-muscolare-connettivale del corpo umano.

Per questa ragione le correzioni, essendo stabili e durature, avvengono in tempi non brevissimi.


Per concludere: tutti abbiamo una testa, due braccia e due gambe ma nessuno ha la stessa condizione meccanica abituale del corpo.

Per specificare, non si corregge solo l’ATTEGGIAMENTO POSTURALE rendendolo abituale (quindi assumerete quella e solo quella postura quando state fermi davanti ad una vetrina senza atteggiarvi) ma correggerete proprio la posizione/condizione meccanica delle parti del corpo nello spazio circostante e tra loro!

Per correggere stabilmente la tua CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE non bastano 5 minuti o pochi giorni: si impiegano minimo 6/8 mesi fino a 2/3 anni e, in presenza di crollo meccanico abituale del corpo umano, anche oltre i 3 anni.

Le nostre consulenze saranno comunque sempre bimestrali/trimestrali e, man mano che l’anatomia e la meccanica recuperano e si modificano, ogni 6/8 mesi.


Ricordate che il riequilibrio meccanico abituale del corpo umano con il CPT-OG si fa solo una volta nella vita ed è definitivo.


Occorre poi saper mantenere, esattamente come tutti possono iscriversi periodicamente in palestra, la forma fisica ma non l’equilibrio meccanico raggiunto perchè quando si raggiunge l’equilibrio bastano poi piccoli input per mantenersi nello stato di equilibrio meccanico abituale del corpo.

Diffidate quindi da chi vi vuole vendere il miracolo in tempi brevi per i seguenti motivi:

  1.  Non sanno individuare/identificare un disequilibrio meccanico abituale del corpo secondo il Biomeccanismo OG
  2. Non lavorano sulla CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE ma su ATTEGGIAMENTI POSTURALI
  3. Non sono trattamenti definitivi.

Di seguito alcuni esempi di correzione della Condizione Meccanica Abituale (CMA) con il CPT-OG portandolo da un Disequilibrio Meccanico Abituale (DMA) ad un Equilibrio Meccanico Abituale (EMA) del corpo:


Nella tua CONDIZIONE MECCANICA ABITUALE di EQUILIBRIO MECCANICO ABITUALE secondo la mia scoperta ed invenzione tu:

  • farai meno fatica a stare in piedi
  • avrai più forza per vincere la gravità
  • sarai più forte
  • avrai più resistenza
  • spariscono anche disturbi o sintomi e anche malattie ad eziologia sconosciuta alla medicina pur non curando nessuna malattia.

aprile 2020 – Staff CPT-OG di Maurizio Formia

Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani informato e aggiornato!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •