Denti, Bite, mal di schiena, postura: cosa sfugge alla comunità scientifica?



Nel rispetto delle professioni e dei professionisti che lavorano con etica e dedizione, vi dico la mia esperienza in base ad anni di studi e di “battaglie legali” per l’Istituzionalizzazione della mia scoperta ed invenzione:

in questi anni va sempre più di moda il Bite per correggere la postura o la ginnastica posturale o i trattamenti osteopatici uniti a trattamenti odontoiatrici.

E’ doveroso informarvi che se per caso doveste avere un danno da uno di questi trattamenti, diventa poi impossibile dimostrarlo in una ipotetica causa civile: non è dimostrata scientificamente la correlazione occlusione-postura, ancora oggi nel 2020.

Non lo diciamo noi ma il Ministero della Salute e l’OMS:

Posto che se dovessero dimostrarne scientificamente la correlazione dovrebbero usare la mia scoperta e già qualcuno nel campo della ricerca medica lo sta facendo violando etica e regole:

https://www.maurizioformia-og.studio/2019/11/25/tentativi-di-imitazione-abusivi-non-appropriati-in-tutto-il-mondo-da-parte-di-medici-ed-operatori-sanitari/

Attuare poi la mia scoperta e la mia invenzione è ben altra cosa.

Si scoprirebbe, infatti e per esempio, che per correggere un Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo umano e per modificare quindi definitivamente la condizione meccanica abituale umana, non si toccano denti e non si modificano posizioni di mandibole forzatamente e senza alcuna (come apoditticamente scritto) validità scientifica

ma si correggono prima tutte le parti del corpo individuando l’unico osso dritto rispetto allo spazio circostante e prendendo come riferimento gli assi frontale, longitudinale e sagittale.

Abbiamo 206/207 ossa ma SOLO UNA è dritta e fa da riferimento per correggere il Disequilibrio Meccanico Abituale.

In un DMA come questo che indica solo uno dei molteplici disequilibri possibili, chi è in grado di dire con certezza qual è l’unico osso dritto su cui partire e correggere tutto il resto dello scheletro, delle ossa, dei muscoli, delle articolazioni, degli organi?

Nessuno. Solo noi. Se questa è presunzione allora felici di esserlo; a noi basterebbe solo ammettere la scoperta Istituzionalmente, senza provare a fare i giochetti che danneggiano solo la collettività:

Quale medico vi ha mai detto questa cosa?

Quale operatore sanitario o professionista nel mondo della preparazione atletica o di medicina olistica?

Nessuno. Non lo sanno.

Da anni mi batto per fare in modo che questa scoperta ed invenzione vengano tutelate da sedicenti posturologi (medici o non medici non fa differenza, la posturologia non è disciplina riconosciuta ma comunemente-non si sa come mai-accettata come scientifica) che la utilizzerebbero in modo inappropriato ingannando di fatto il cittadino.

Ancora oggi vediamo persone che arrivano da centri “specializzati” in cure gnatologico-osteopatico-posturali che hanno Disequilibrio Meccanico Abituale INVARIATO!

Non lo vedono. Non lo sanno correggere.


2020 – Maurizio Formia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mezzo milione di visitatori e milioni di pagine lette:
Donazione

Raccolta Fondi per Promozione -Tutela e Istituzionalizzazione del Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche

Iscriviti alla Newsletter

Ti aggiorniamo sui nuovi articoli-eventi e news

Visitors
17680