Spesso vengo giudicato da persone che dicono che utilizzerei troppo la “leva sofferenza” per promuovere la mia attività.

Posto che non promuovo attività ma una scoperta scientifica planetaria dalla quale è nata un’attività che, essendo l’unico a conoscerla la svolgo nella mia “bottega” (passatemi il termine) “artistica” a Torino,

leggendo la mia Biografia comprenderete meglio perchè i giudizi di queste persone li considero strumentali e unicamente volti a screditare e a svalutare il sottoscritto perdendo il reale significato e lo scopo delle mie pubblicazioni che i miei “detrattori”, peraltro, hanno compreso perfettamente.

Vi sembro un “venditore di pentole”? (con tutto il rispetto per i venditori di pentole) (tocca le immagini per aprire l’articolo)



Ma chi sono i miei “detrattori”?

Esistono detrattori di Serie A e di Serie B.

In realtà dovrei chiamarli “adulatori” perchè nessuno di loro potrà mai contestare e confutare le mie tesi che, peraltro, tentano di vendere come loro tesi, senza conoscerle e senza saperle applicare.

Come lo chiamereste un comportamento come questo?

Le mie tesi, quelle su carta perchè quelle applicate fisicamente alle persone non le conoscono minimamente, le mie immagini ed i miei scritti per intenderci, vengono scopiazzate un po’ in tutto il mondo indifferentemente da operatori sanitari e da praticoni che, in particolare alcuni, hanno anche aperto siti per screditarmi.

Avevano testimoniato nei miei siti la bontà della mia scoperta. Avevo salvato loro la vita (scrivevano).

Eh si, perchè se l’uomo da screditare è Maurizio Formia con articoli pubblici intitolati “Disastri del Metodo OG”, leggendo tra le righe scrivono che il Metodo OG funziona ma è Maurizio Formia che va screditato e messo da parte.

Questi ultimi sono personaggi che definirei “folkloristici”, gente ignorante (che ignora-non sa) che non ha capito nulla e che ha tentato il colpaccio di vendere un surrogato del Metodo OG basandosi sul fatto che il Metodo OG davvero funziona, con loro ha funzionato e quindi, pensavano…funziona con tutti…

si, ma occorre saper farlo funzionare.

Non basta aver acquistato una Ferrari e saperla guidare per sostenere di essere in grado di costruire una Ferrari. Lo capite vero?

Del passato occorre avere memoria perchè non si commettano più gli stessi errori ma il web è una fonte inesauribile di pagine che rimangono nonostante denunce di violazione di copyright e diffamazione…..

ma tanto è: questi sono i “detrattori-adulatori” di serie B funzionali ai “detrattori di serie A”

che li hanno usati a mio avviso in modo strumentale per strumentalizzare questa meravigliosa scoperta ed invenzione che era il Metodo OG, oggi CPT-OG con la sua naturale evoluzione in ambito wellness e fitness.


Vi chiedete perchè il mondo non va avanti e invece di migliorarsi ed evolversi si involve in brutture, ingiustizie e inquinamento…

I detrattori di Seria A sono spesso professionisti, anche medici, che, in barba alle leggi vigenti sulla regolamentazione dei trattamenti posturali nella medicina, sostengono che io sarei un impostore, che il Metodo OG funziona con alcuni mentre su altri no (a quale titolo scientifico lo sostengono se non hanno nulla di scientifico dietro, a parte le mie tesi che scopiazzano) e che solo loro sono ferrati (sic!); vi rimando al testo del Ministero della Salute del 2018 a smentirli in modo chiaro e inequivocabile:

Alcuni professionisti hanno sostenuto, scritto nero su bianco su documenti Istituzionali, che io gli facessi “concorrenza” a livello internazionale….

C’è scritto proprio questo, non credevo ai miei occhi quando l’ho letto.

Se si fa una scoperta scientifica non si possono avere “concorrenti”.

Se costruisco una Ferrari e tu che guidavi un’apecar (con tutto il rispetto per l’apecar) sostieni che apecar e Ferrari sono manufatti identici e ti metti a vendere apecar chiamandole Ferrari,

c’è, a mio avviso, un problema di etica e di onestà.


Il comitato di centinaia di cittadini nato per tutelare la mia scoperta ed invenzione avrebbe piacere che l’Ordine dei Medici intervenisse su questi professionisti a riportarli alla loro professione senza sconfinare in confini che, ad oggi, non hanno nulla o poco a che vedere con la medicina.


Ai miei clienti, in prima consulenza, spesso indico una parte del corpo che, rispetto ai tre piani spaziali, sostengo essere l’unica parte del corpo che si trova nella corretta posizione meccanica abituale.

Spesso è un osso, un femore, una vertebra, un piede….

in quale studio professionale avete sentito qualcosa dei genere?

Alcuni non vendono solo mie immagini spacciandole per loro ma vendono proprio mie tesi inserendole in articoli di pubblicazioni scientifiche (testo e immagini che descrive la mia scoperta), corsi ECM a pagamento e avvallati dal Ministero della Salute (Educazione Continua in Medicina) e svariati professionisti in tutto il pianeta, addirittura in Thailandia vendendole come tesi “alternative” e in Australia.


Non chiedetemi perchè Maurizio Formia è critico e spesso polemico e non giudicate il mio percorso, piuttosto, se volete giudicare, provate a mettervi le mie scarpe….

voi cosa avreste fatto per molto ma molto meno?


Ecco alcuni miei “detrattori-adulatori di Serie A”: (tocca il titolo per aprire l’articolo)


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mezzo milione di visitatori e milioni di pagine lette:
Visitors
25974
Iscriviti alla Newsletter

Ti aggiorniamo sui nuovi articoli-eventi e news

Iscriviti alla nostra Newsletter
per ricevere gli aggiornamenti!!