2020 – Cambiamento di Paradigma sul Funzionamento del Corpo Umano


Conscious Practice

Training OG

Primary Need Before Treatments



E’ una nuova disciplina di esclusiva mondiale, nata a seguito della scoperta che ho fatto nel 2001 dopo anni di sofferenza e di trattamenti e cure (anche mediche) non risolutive.

Sono Personal Trainer e Ricercatore (mio malgrado, per sopravvivere), musicista (percussionista-batterista) piemontese, di Torino, e ho pubblicato e messo a punto la mia invenzione in un libro considerato ormai a livello planetario una tesi scientifica utilizzata (in modo inesatto in quanto non la conoscono) anche da centri di ricerca, ricercatori universitari e per tesi di laurea:

il Meccanismo che

Sostiene Corpo e Psiche


Il CPT-OG

e’ una pratica progressiva volta a correggere il Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo umano (DMA), un fenomeno che ho scoperto nel 2001 e che mi ha permesso di risolvere, oltre a portarmi in Equilibrio Meccanico del corpo, anche un’infinità di disturbi, sintomi e anche malattie, alcune considerate, dalla medicina, ad eziologia sconosciuta.


“Un Corpo in Equilbrio Meccanico Abituale con il Conscious Practice Training OG è più forte e spende meno energia per stare in piedi e per vivere.”


Il CPT-OG diventa un bisogno primario come mangiare, bere e dormire perchè un corpo in Equilibrio Meccanico Abituale “si

pesa di meno, consuma meno energia e diventa più forte,

anche per affrontare ed accellerare la guarigione dalle malattie.


La mia scoperta su Mypersonaltrainer: (per l’articolo completo tocca l’immagine)


Tutta la popolazione del mondo, dai 13 ai 100 anni, dovrebbe applicare al proprio corpo il CPT-OG per diventare degli arzilli centenari.

Tutti i centenari, infatti, sono sostanzialmente in Equilibrio Meccanico Abituale del corpo secondo la mia scoperta ed invenzione,

a loro insaputa e ad insaputa di medici e di specialisti di tutto il mondo. Di seguito l’immagine di un centenario in sostanziale simmetria-equilibrio meccanico abituale della testa:

La sua applicazione al corpo umano è sicuramente un elisir di lunga vita.

Di seguito una persona SICURAMENTE indebolita da un DMA mai identificato/riconosciuta da nessuna disciplina esistente; molte delle persone che, come in questo caso, fanno un’attività considerata “salutista” non sono consapevoli di essere in grave DMA e si considerano “sanissimi”. In realtà sono “sani” per i canoni della medicina ma sono molto indeboliti da uno scarico di pesi, di forze, di leve, di spinte in Disequilibrio Meccanico Abituale secondo la mia scoperta ed invenzione;

per queste ragioni sostengo che serve un CAMBIAMENTO DI PARADIGMA sulla percezione, sul trattamento e sulla cura del corpo umano che parta dall’identificazione della problematica di Disequilibrio Meccanico Abituale (DMA) e che venga corretta prima ancora della comparsa di sintomi e/o di patologie che, come in questo caso, diventano poi molto pericolose essendo un fisico molto indebolito:


O””G” sono le iniziali di

Occlusione Gravità

ed indicano una parte importante della scoperta che riassumo in queste poche parole:

 Il Cranio è sostenuto da 3 punti principali: la colonna cervicale e la mandibola nella zona delle due emi-arcate dentarie;

se uno di questi punti non si trova ad una determinata distanza ed altezza che Maurizio Formia ha evidenziato come “Punto di Equilibrio” (P.d.E.), il cranio, che pesa alcuni chilogrammi, tende a cadere nella direzione del punto più vicino e la muscolatura che avvolge testa e collo comincia a lavorare in modo asimmetrico ed in tensione asimmetrica comprimendo e ruotando, a cascata, tutte le vertebre della colonna vertebrale, le ossa delle spalle, del busto, del basso ventre, tutte le ossa fino all’alluce, lussando tutte le articolazioni e comprimendo articolazioni, nervi, vasi ed organi.”

Corpo Umano in EMA (Equilibrio Meccanico Abituale):

Corpo Umano in DMA (Disequilibrio Meccanico Abituale); vertebre compresse dal lavoro asimmetrico dei muscoli / modificazione abituale anatomica dei muscoli, delle ossa, delle cartilagini, del connettivo, degli organi, nervi e vasi:

“Il corpo si trova in una condizione di fatica, di compressione, di tensione (meccanica-muscolare e conseguentemente e reattivamente psichica), da qui Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche.

L’occlusione non è la dentatura ma è un movimento di avvicinamento tra ossa del cranio e osso della mandibola. E’ un movimento come piegare un gomito o inginocchiarsi. A seconda di come “occludete” abitualmente, paradossalmente, o meglio, meccanicamente, è come se rimaneste abitualmente inginocchiati e/o con un braccio più o meno piegato.

Non potreste vivere abitualmente inginocchiati così come non potete vivere abitualmente con un’occlusione che non tiene in equilibrio il cranio.

Il nostro lavoro è quello di riportare tutto in una condizione abituale di equilibrio meccanico, dalla punta dei piedi fino al cranio.

Un esempio di Riequilibrio Meccanico Abituale di testa e collo:


Se non identificata e corretta, questa condizione è sempre degenerativa, mai compensatoria.


Il problema è che per ma medicina e per tutte le discipline (al mondo), siano esse alternative o olistiche, tutte le compensazioni meccaniche-posturali del corpo umano non sono considerate degenerative.

Maurizio Formia parla di Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo umano (DMA)identificandolo come una CONDIZIONE fisica-meccanica dell’individuo, condizione appunto di asimmetria – compensazione – compressione che se non CORRETTA (non si cura un DMA, si corregge) porta l’individuo a diventare sintomatico e a sviluppare sintomi e patologie mai ricondotte, da tutte le discipline conosciute, a questa problematica.


La sua attività che prima si chiamava “Metodo OG” poi “Biomeccanismo OG”, si è evoluta in

Conscious Practice Training OG (CPT-OG)” Staff CPT-OG


Circa 7 miliardi di persone nel mondo hanno un Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo (DMA) e non ne sono consapevoli.

Ogni individuo ha un DMA differente (non ce ne sono due identici) che Maurizio ha identificato in 4 Fasi e sui tre piani spaziali: frontale, longitudinale e sagittale.

Il Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo non si cura: si corregge.

Il Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche, ci teniamo a specificare che SOSTIENE corpo e psiche, non li cura, per questo non può essere annoverato in nessuna disciplina medica e/o di cura alla persona ma come disciplina nuova, come un processo che ogni persona, al mondo, deve ottemperare per “mantenere” il proprio corpo in Equilibrio Meccanico Abituale (EMA) a prescindere dalla condizione fisica-psichica, di salute.

Ci teniamo particolarmente alla comprensione di queste ultime frasi perchè non ci devono essere fraintendimenti e/o commistioni tra discipline attualmente conosciute e questa nuova disciplina.

Il nostro lavoro, il CPT-OG, non cura nessuna malattia o sintomo ma è volta a correggere il DMA, un po’ come mettere in equilibrio i due piatti di una bilancia.

Abbiamo poi avuto prova, grazie alle nostre testimonianze ed alle testimonianze dei nostri clienti (e anche di chi oggi si ostina a volerci screditare per motivazioni strumentali e per, probabilmente, interessi contrastanti), che spariscono anche disturbi, sintomi e anche malattie, alcune considerate, dalla medicina, ad eziologia sconosciuta.

Vorremmo che se ne parlasse e si ricercasse nel merito, senza violare regole civili e proprietà intellettuale, copyright ma soprattutto evitando di imitarci dacchè il CPT-OG non lo conoscono.


Dal 2012 al 2020 i risultati sono sconvolgenti; non li vedete? Si vedono anche da immagini scattate artigianalmente:

– La campionessa olimpica di pallanuoto Elena Gigli e il suo riequilibrio che ha corretto il cedimento del suo corpo verso la sua sinistra, problema che l’ha attanagliata per tutta la sua carriera: riuscite a vederlo?

Non preoccupatevi più di tanto, nessun medico sportivo della nazionale l’ha mai visto e/o preso in considerazione; non lo conoscono:


L’applicazione del CPT-OG redistribuisce ed armonizza tutte le parti anatomiche del corpo: testa, collo, spalle, busto, addome, bacino, rotule, caviglie e modifica l’arco plantare portandolo ad una situazione di normalità-fisiologica anche dopo gli 80 anni di età:



Il Conscious Practice Training OG recupera le torsioni della testa, del cingolo scapolare, del busto, dell’addome, del bacino, delle rotule, delle caviglie:


In cosa consiste la nostra attività?

Per contattarci e /o fissare un appuntamento: [Clicca Qui] oppure sul link:



Ci trovate a Torino a 5 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria alta velocità di Torino P.Susa (40 minuti da Milano, 2 ore da Bologna, 3 ore da Venezia, 4 ore da Roma, 6 da Napoli, 6 da Parigi).


2020 Maurizio Formia – Staff CPT-OG

Iscriviti alla nostra Newsletter
Rimani informato e aggiornato!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Mezzo milione di visitatori e milioni di pagine lette:
Donazione

Raccolta Fondi per Promozione -Tutela e Istituzionalizzazione del Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche

Iscriviti alla Newsletter

Ti aggiorniamo sui nuovi articoli-eventi e news

Visitors
13131